Chi è on line

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online

Login Form

Gli auguri per l’ Anno Nuovo contengono e manifestano l’ anelito a giorni di prosperità e di benessere, di giustizia e di serena convivenza tra i popoli; ma celano anche un rassegnato scetticismo circa l’effettivo compimento di quella tanto diffusa aspirazione. Così essi costituiscono, loro malgrado, una riprova dell’ eterno divario tra il desiderio di Bene, universalmente depositato nel cuore umano, e le resistenze del Male, diffusamente pervasivo, che intristiscono la vita.

Gli auguri sono dunque destinati ad esprimere consueti inutili “sospiri”? Perché un desiderio tanto condiviso fatica a trovare attuazione?

Tutti e sette miliardi di uomini e donne viventi sul nostro pianeta auspicano “un mondo migliore”, ma forse lo si attende sempre dagli altri. Ci si dimentica che quel divario si origina da una non sanata contraddizione presente in ciascuno di noi. L’aveva già rilevata un poeta latino, originario della vicina Corfinio: “Vedo il bene e lo approvo, ma seguo il male”(Met. VII, 20-21). Se le nostre espressioni augurali fossero rese autentiche (Augurio deriva dal latino Augeo = accrescere) da un personale fattivo impegno per far crescere il Bene, dentro e fuori di noi, quanta affidabile speranza spargerebbero sul mondo!

Don Antonio Salone

L'uomo è ciò che desidera. Le nostre attese, cioè i nostri desideri, rivelano che tipo di "uomo" uno vuole diventare. Di conseguenza orientano le scelte fondamentali della vita nonché il comportamento di ogni giorno. Lo Spirito dell'Avvento ci conduce nel deserto e ci invita a portare allo scoperto tale mondo interiore e a prenderne coscienza. E' accaduto anche a Gesù nei quaranta giorni trascorsi nel deserto di Giuda. Nella sua scelta messianica egli sia è lasciato illuminare dalla Parola di Dio ("Sta scritto" ...). Anche noi siamo chiamati ad esporre il volto e il cuore alla luce esigente e beatificante della Parola rivelata per ri-orientare i nostri desideri verso la il progetto di Dio pienamente realizzato in Gesù, Via Verità e Vita. In Lui, e non in altri, è la salvezza dell'uomo.

Sac. Antonio Salone

News Letter